TERAPIA OCCUPAZIONALE - CEFIM

La terapia occupazionale si occupa della prevenzione, cura e riabilitazione di soggetti con disabilità sia temporanee che permanenti, utilizzando abilità espressive, manuali rappresentative, ludiche, della vita quotidiana.

L'obiettivo principale è quello di ricondurre la persona disabile, tenendo conto dell'età, della gravità della malattia, della prognosi e del contesto sociale in cui vive, ad una condizione di massima autonomia ed indipendenza possibile.

L'Autonomia, in terapia occupazionale, non è solo aiutare la persona a muoversi, vestirsi o mangiare da sola, ma anche metterla in grado di scegliere, decidere della propria vita, organizzarsi, rifiutare, assumersi responsabilità e doveri, desiderare, avere interessi per sè.

L'obiettivo principale della terapia occupazionale è quello di ricondurre la persona disabile, tenendo conto dell'età, della gravità della malattia, della prognosi e del contesto sociale in cui vive, ad una condizione di massima e propria autonomia ed indipendenza possibile.

Il mezzo elettivo della T.O. è costituito dalle attività, che possono essere di vita quotidiana, di svago, di artigianato, di lavoro, di gioco, ecc. Esse non vengono mai proposte a caso, ma sono attentamente valutate, scomposte, graduate per rispondere ai bisogni e desideri del paziente.

Vengono inoltre utilizzate tecniche specifiche (di rilassamento, per la facilitazione gestuale, di integrazione senso - motoria...). Nell'ambito dei propri compiti, inoltre, il terapista occupazionale provvede alla scelta e alla personalizzazione di ausili e attrezzature speciali, aiutando il paziente ad abituarsi al loro uso mediante la partecipazione in attività reali e individuando, qualora fosse necessario, eventuali modificazioni dell'ambiente di vita (casa, scuola, posto di lavoro, comunità, istituto, ecc. ).

I campi di azione della terapia occupazionale sono pediatria, neurologia, ortopedia, geriatria, psichiatria, inserimento lavorativo.

CHE COSA TRATTIAMO AL CEFIM

Prevalentemente pazienti adolescenti ed adulti con patologie neurologiche e neuropsicologiche.